Unione Sindacale di Base

Logo Unione Sindacale di Base

Gli Speciali USB

 

Username:

Password:

Hai dimenticato la password?

Congresso 2013Dipartimento Servizi USBCaf Servizi di BaseRete Iside

Guida alla compilazione dei moduli TFR

Puoi scaricare la presente guida, compresi i modelli TFR1 e TFR2, in allegato.


Nazionale – giovedì, 14 giugno 2007

I moduli emanati dal Ministero del Lavoro si presentano, non a caso, molto complessi: ecco una breve guida alla compilazione per evitare lo scippo e mantenere il TFR.

I moduli sono due, con diverse sezioni, a seconda delle diverse posizioni individuali, le principali differenze dipendono:

1. dalla data del primo rapporto di lavoro dipendente con regolari contributi INPS (iscrizione alla previdenza obbligatoria), nel dubbio controlla l’estratto conto INPS;
2. dal CCNL e accordi di settore: se si prevedono (quasi sempre) o non si prevedono fondi pensione contrattuali (in tutte le categorie più importanti i sindacati concertativi hanno costituito un fondo negoziale, nel dubbio basta consultare il ccnl di settore e gli allegati);
3. se al 1 gennaio 2007, entrata in vigore delle norme, si è già assunti oppure se si è assunti successivamente

 

PER I DIPENDENTI ISCRITTI ALLA PREVIDENZA OBBLIGATORIA (ES. INPS) PRIMA DEL 29 APRILE 1993

 

1 CASO

SE nella tua azienda è previsto un fondo categoriale o aperto
SE NON sei iscritto ad un fondo di previdenza complementare

In questo caso:
SE sei già assunto alla data del 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR1 alla sezione 3 (SEGNARE LA PRIMA SCELTA) entro il 30 giugno 2007 e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

SE sei assunto dopo il 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR2 alla sezione 2 (SEGNARE LA PRIMA SCELTA) entro sei mesi dall'assunzione, e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

2 CASO

SE nella tua azienda non è presente un fondo categoriale o aperto (caso raro)
SE non sei iscritto a un fondo privato

In questo caso:
SE sei già assunto alla data del 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR1 alla sezione 4 (SEGNARE LA PRIMA SCELTA) entro il 30 giugno 2007 e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

SE sei assunto dopo il 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR2 alla sezione 3 (SEGNARE LA PRIMA SCELTA) entro sei mesi dall'assunzione, e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

3 CASO

SE sei già iscritto, purtroppo, ad un fondo di previdenza complementare
SE sei già assunto alla data del 1° gennaio 2007

In questo caso:

Puoi decidere di NON destinare la quota rimanente del tuo TFR al fondo complementare
Devi compilare il modello TFR1 alla sezione 2 (SEGNARE LA PRIMA SCELTA) entro il 30 giugno 2007 e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

 

PER I DIPENDENTI ISCRITTI ALLA PREVIDENZA OBBLIGATORIA (ES. INPS) DAL 29 APRILE 1993

 

1 CASO

SE nella tua azienda è presente un fondo categoriale o aperto
SE NON sei iscritto ad un fondo di previdenza complementare

In questo caso:

SE sei già assunto alla data del 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR1 alla sezione 1 (SEGNARE LA SECONDA SCELTA) entro il 30 giugno 2007 e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

SE sei assunto per la prima volta dopo il 1° gennaio 2007
Devi compilare il modello TFR2 alla sezione 1 (SEGNARE LA SECONDA SCELTA) entro sei mesi dall'assunzione, e consegnarlo al datore di lavoro, ricevendo copia controfirmata per ricevuta.

2 CASO

SE nella tua azienda è presente un fondo categoriale o aperto
SE sei già iscritto a un fondo di previdenza complementare e versi già tutto il tuo TFR al Fondo Pensione

NON avrai nessuna scelta da fare in questi sei mesi: il tuo TFR è già stato destinato al fondo. (per sicurezza devi controllare il tuo modulo di adesione al fondo pensione e la trattenuta di versamento in busta paga)

 

 

PER TUTTI: ATTENZIONE SE DECIDI DI MANTENERE ORA IL TFR IN SEGUITO POTRAI SEMPRE "RIPENSARCI" ED IN QUALSIASI SUCCESSIVO MOMENTO POTER DESTINARE IL TFR AL FONDO COMPLEMENTARE, MENTRE NON È POSSIBILE FARE IL CONTRARIO.
QUINDI TI CONSIGLIAMO, SE HAI DEI DUBBI PER UNA SCELTA O PER UN’ALTRA, DI CONSERVARE OGGI IL TUO TFR.

 

 

RILANCIARE LA PREVIDENZA PUBBLICA, UNIVERSALISTICA E DI QUALITA’ E’ POSSIBILE SE NON REGALIAMO IL NOSTRO TFR ALLA BORSA O AI MERCATI AZIONARI

Federazione Nazionale RdB
Rss

USB -  : 

© 2004-2016 Unione Sindacale di Base - via dell'Aeroporto 129 - 00175 - ROMA - centralino 06.59640004 - fax 06.54070448

Realizzazione Gruppo Web USB -  Powered by Typo3